domenica 4 marzo 2012

Maritati con ragu' di brasciole

Maritati con ragu' di brasciole

I maritati è una pasta tipica pugliese,sono l'unione di orecchiette
e maccheroni (dalla caratteristica forma allungata) preparati solo
con semola di grano duro e acqua

Ricetta del ragu':

4 fettine di carne di vitello per brasciole
300 gr di salsiccia mista  fresca
4 pz di carne per ragu'
qualche pezzetto di pancetta di maiale
1 cipolla grossa
1 foglia d'alloro
trito di aglio e prezzemolo
1 passata grossa di pomodoro
mezzo bicchiere di vino
olio evo Dante

Procedimento
preparare le brasciole mettendo al centro di ogni fettina
un pezzeto di formaggio pecorino romano,un trito di aglio
e prezzemolo e chiudere l'involtino o meglio la brasciola
con lo stuzzicadente.
In una casseruola mettere l'olio, la cipolla,la foglia d'alloro, le brasciole
 e tutta la carne a pezzi,far rosolare per qualche minuto e
aggiungere il vino bianco,,far evaporare e mettere la passata di
pomodoro.
Io la salsiccia solitamente l'aggiungo a meta' cottura del ragu'.
Con questo delizioso ragu' condire i maritati.






Buon appetito da.......


17 commenti:

  1. Ma grazie!!!!!!!!!!!! Io si che farei onore a questo piatto incredibile!!!!!!!!!!! Complimenti!!!!Irresistibile!!!
    Buon inizio di settimana!!!

    RispondiElimina
  2. Un primo coi fiocchi.
    Bravissima
    un bacio

    RispondiElimina
  3. Ovviamente conosco benissimo questo piatto, lo hai eseguito alla perfezione, bravisima e buona settimana!!!

    RispondiElimina
  4. che bell'atmosfera traspare dalle tue foto! Ottimo il piatto!
    Buona settimana! :)

    RispondiElimina
  5. Buonissimo questo tuo piatto!! Stupendo il tuo blog!! complimenti , ti seguo anche io, buona giornataaaaa!! ^_^

    RispondiElimina
  6. Non conosco questa ricetta!!!(conosco gli ziti maritati avendo origini anche partenopee:-))e dev'essere una squisitezza!!!!!!!!!!!proprio un piatto della domenica da...finire con scarpetta!!!!:-)Un bacione e buon lunedì!

    RispondiElimina
  7. quanto mi piace questo piatto,da buona pugliese come non amarlo e poi con questo sugo complimenti un piatto super super buonissimo ciao :)

    RispondiElimina
  8. Pensavo che era il nome pugliese dei nostri ziti napoletani,ma ho scoperto questa delizia quando ho visto la foto!

    RispondiElimina
  9. idea fantastica e super appetitosa

    RispondiElimina
  10. Buona questa ricetta e mi piacciono molto anche le tue foto. Brava come sempre! Ciao!

    RispondiElimina
  11. Ciao Ninì, grazie per la tua visita! Mi piace molto questa ricetta, l'ho sentita nominare mille volte ma mai vista...così da vicino!

    RispondiElimina
  12. Favolosa la foto..ti dice mangiami...mangiami!!!
    Complimenti e buon inizio settimana!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao, ti ho scritto anche nell'altro blog, e ti seguo anche qui. Buona settimana e grazie ancora per la visita :-).

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  14. Io non lo conoscevo e devo dirvi grazie perché e' veramente una bontà :-) bacioni

    RispondiElimina
  15. oggi qui nevica tantissimo e allora visto che sono bloccata in casa e che fa freddo...provo la tua ricetta, non ho il pecorino romano ma userò quello nostrano, ma la saciccia c'è e allora provo questo meraviglioso ragù
    grazie Valeria del blog un truciolo

    RispondiElimina
  16. ciao nini, grazie di essere passata da me, naturalmente ti seguo anch'io con piacere..
    per il sugo.. quindi lo fai con la carne e poi usi solo il pomodoro per condire giusto? se è così me ne aveva parlato una mia amica calabrese, mi sa chè tipico del sud.. vero? beh ottimo, primo e secondo in un'unica preparazione!! bello!!

    RispondiElimina
  17. Che piatto!!! Bellissima la pasta e gustosissimo il condimento.
    Quanto tempo lo fai cuocere il sugo più o meno?

    RispondiElimina