giovedì 14 giugno 2012

Piccole pagnotte..e altarini di Sant'Antonio


Oggi ho avuto a pranzo i fidanzati dei mie figli,e a grande richiesta
hanno voluto che gli preparassi i cavatelli  con i totani ,come al solito comperati alla piazza del pesce,ma non è la ricetta che posterò oggi,ma bensì di queste deliziose pagnotte che hanno divorato facendo la scarpetta
con il sughetto dei totani!!!




Ricetta :
Impastare 350 gr di farina 0 , 150 gr di semola rimacinata ,una bustina di lievito secco,un cucchiaio raso di sale,mezzo cucchiaino di zucchero,un po'
d'olio d'oliva e 300ml di acqua tiepida,formare un impasto molto morbido,
mettere in una coppa coperta con un panno umido e far lievitare per circa
un'oretta,il tempo che raddoppi.
Riprendere l'impasto dividerlo in tante palline ,rilavorarle con un po' d'acqua,per cui farle diventare ancora piu' morbide,spolverizzarle con della farina mista a semola,mettere sulla piastra da forno,foderata con la carta apposita e lasciare lievitare per un'altra ora.
Accendere il forno a 200° e infornare per circa 35/40 minuti.











Ed ora Vi voglio mostrare alcune foto degli altarini di Sant'Antonio

Ieri grandi festeggiamenti religiosi per la festa di Sant'Antonio in diversi
paesi e citta',a Mola di Bari dove lavoro,proprio davanti al mio negozio hanno allestito un altarino ........



e mentre giravo in bici per le stradine del paese ne ho trovati altri..........










16 commenti:

  1. Ciao Ninì, che belli gli altarini di Sant'Antonio. Mi piace questo Santo, sai, quando perdo qualcosa lo chiamo e prego sempre, magari promettendogli delle piccole somme come donazione, all'80% ritrovo ciò che ho perduto, è bravissimo vero? Ma queste pagnottine sono davvero meravigliose, che fame! Mi hai fatto venire una fame tremenda alle 2.52 del mattino... e non ho neanche un pò di pane, domani devo comprarlo è finito. Senti come brontola il mio povero stomaco. Sabato non lavoro e proverò a fare questa deliziosa ed invitante ricetta.
    Grazie e buon fine settimana

    RispondiElimina
  2. che buone....immagino il gusto nel pucciarle nel sughetto dei totani!!!!!!Devono essere deliziose
    e anch'io ho festeggiato S.Antonio.....ma certo che nel tuo paese sanno davvero onorarlo con questi splendidi altarini
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Quei panini sono eccezionali, immagino on il sugo dei totani........
    Gli altarini sono curatissimi, fatti ad arte, grazie per aver postato le foto. Buona giornata.

    RispondiElimina
  4. Che belli i tuoi panini e come sempre belle foto!!!

    RispondiElimina
  5. Le pagnottine sono davvero invitanti. Il pane ha sempre del fascino..

    Gli altarini sono molto curati, si vede che c'è impegno dietro, anche per la realizzazione delle foto. :-)

    RispondiElimina
  6. Mari...e ti credo che hanno fatto la scarpettaaaaaaaaaaaaaa, sono MERAVIGLIOSI QUESTI PANINIIIIIIIIIIIIIII!!!Quanto brava sei stata?????Che fortunati questi fidanzati ad averti come (futura)suocera!!!!Non solo grande cuoca ma splendida donna!!!Un abbraccio grande!!!!

    RispondiElimina
  7. Intanto mi copio questa ricetta, ma i cavatelli con i totani... qui la ricetta la pretendo... per fortuna che non partecipo all'iniziativa dei piatti regionali... altrimenti mi vedrei a rifare quelli pugliesi...

    RispondiElimina
  8. che buoni questi panini!!! ispirano proprio l'inzuppo nel sugo!!! un bacio

    RispondiElimina
  9. Questi panini hanno un aspetto di fragranza e morbidezza: semplici ma buonissimi!
    Post davvero appropriato per la festa del Santo.

    RispondiElimina
  10. che belli gli altari........

    RispondiElimina
  11. Bellissimi gli altarini, morbidi e fragranti i panini, complimenti!
    Un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
  12. Che brava mamma che sei!!
    Per i panini e gli altarini.. non ci sonom parole.
    Complimenti e buona domenica.
    Inco

    RispondiElimina
  13. che bello complimenti io amo tutti i tipi di altari e ricorrenze

    RispondiElimina
  14. Buoni e appetitosi questi bei panini! Bellissimi gli altarini ,da noi li fanno x il Corpus Domini. Ti auguro buona estate perchè io x un po mi riposo. A risentirci a settembre!Baci

    RispondiElimina
  15. Ciao Ninì non sai quanto mi piacciono le feste di paese, sono un angolo della nostra cultura davvero meraviglioso. Ottimi i panini, mi scrivo la ricetta, a presto

    RispondiElimina
  16. ma che belle pagnotelle...e immagino che bella scarpetta si sono fatti i ragazzi in quel sugo!
    bellissime le foto degli altarini...!
    bacioni

    RispondiElimina