martedì 16 ottobre 2012

Olive verdi in acqua...e...gli stand della sagra delle olive!!!

Una cosa che mi appassiona tanto è andare in giro per le sagre che si
svolgono nei paesi, qui in Puglia e non solo!
L'altro ieri si è svolta in un comune limitrofo,Sannicandro di Bari,
la sagra delle olive..potevo mancare???nonostante la pioggerellina!
Gli stand come vedrete nelle foto,erano colmi di olive e prodotti locali.
La regina delle olive dolci da mensa,viene chiamata "termite di Bitetto"si coltiva
sopratutto in queste zone, è saporita, dalla polpa consistente e dal retrogusto amarognolo.



La ricetta è molto semplice,l'unico handicap è l'attesa per la maturazione....tempo circa tre mesi..e quindi a Natale!!! sulle nostre tavole
non possono mancare!!!!






Ingredienti:
2,5 kg di olive dolci verdi Termite di Bitetto
175 gr di sale fino Gemma
semi di finocchietto selvatico
qualche foglia di alloro
acqua q.b.(circa un 2 litri)

Procedimento:
Lavare bene le olive,scolare,in un boccaccio
mettere le olive ,a parte in una coppa,mettere
l'acqua e il sale fino e farlo sciogliere,girando
con un cucchiaio di legno,tutto a freddo.
Mettere nel boccaccio ,sino a coprire le
olive e infine le foglie di alloro e
i semi di finocchietto selvatico,chiudere
ermeticamente il vaso e conservare in dispensa
al buio per circa tre mesi.

Ed ora Vi lascio qualche immagine della sagra. 






























Il castello



buona giornata da.....

23 commenti:

  1. bellissime foto e anche a me piace tantissimo le olive. complimenti ed è iniziato il mio contest sui piatti tradizionali sia dolci che salati ... se ti va partecipa con una ricetta ... ti lascio il mio link
    http://apanciapiena.blogspot.it/2012/10/il-mio-primo-contest.html

    RispondiElimina
  2. Ciao Ninì! Che olive meravigliose e che belle foto! :)
    Complimenti e un bacione a te!

    RispondiElimina
  3. Che splendide foto
    Io vado matta per le olive..le mangerei direttamente dall'albero ancora crude!!!!!!!!!!!!
    E hai ragione!!!!!! la bocciona con le olive non può mai mancare..la mia è in dispensa ahahahahah
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. uh mamma che spettacolo!!! le termite di Bitetto sono le più buoneeeee!!!
    chissà se faccio in tempo a comprarne un pò!!!
    bellissime le foto della sagra...peccato che avevamo lezione Domenica...altrimenti saremmo venuti anche noi!!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ho messo da parte un boccaccetto!!!!un abbraccio!

      Elimina
  5. Ma è un tripudio di colori...che meraviglia le Sagra anch'io ne vado matta...belle le tue olive.baci da zagaraecedro.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. anche la mia mamma le prepara cosi...io non ci ho mai provato ma mi adeguerò!
    ottima manifestazione!
    baci

    RispondiElimina
  7. Che bella atmosfera......
    francesca

    RispondiElimina
  8. mi sarebbe piaciuto esserci ...... bellissime foto ..... brava Ninì .... anche questa ricetta conosco .... e si trovano già in dispensa .... l'unica differenza che mia suocera metteva 100 grammi di sale ogni kg. di olive ...ciao un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cia Nadia,sai anch'io prima mettevo 100 gr di sale per ogni kilo di olive...poi ho collaudato con 70 gr e sono meno salate!!un abbraccio

      Elimina
  9. le olive a casa mia vanno via a ruba!!! devo provare:-)
    che belle le sagre io adoro camminare per le vie e sentire tutti profumi che ci sono!!!! poi comprerei tutto!!
    baci

    RispondiElimina
  10. Io impazzisco per le olive! Un paradiso!!! Betty

    RispondiElimina
  11. Ciao sono Antonella di cioccomela, grazie di essere passata da me e complimenti per il tuo blog, è ricchissimo di ricette molto belle! A me piacciono moltissimo le olive, proverò questa tua ricetta, anche se dubito che a Torino riuscirò a trovare olive così gustose come quelle che hai trovato tu. Da oggi ti seguo anche io a presto (ho visto anche il tuo negozio.. un sogno!). Ciao.

    RispondiElimina
  12. se per le ciliegie una tira l'altra... per le olive unatira tre, che buone e che bella sagra, ciao Marina

    RispondiElimina
  13. anch'io sono pugliese, della provincia di Bari, ma da un anno vivo in Germania, quante cose mi perdo! mia madre in questi periodi prepara sempre le olive da tenere poi tutto l'anno, noi abbiamo la fortuna di avere il nostro uliveto e le olive quindi non mancano! a presto e buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Ciao Nini,ripasso da te per comunicarti che avrei un regalino da darti,quindi domani se passi lo trovi li che ti aspetta,spero lo gradirai,ciao.
    Zagara&Cedro

    RispondiElimina
  15. non le ho mai preparate, saranno buonissime, bella la manifestazione, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. Cara Ninì,
    ma sai che ho un ulivo nel mio giardino e quest'anno ha prodotto tante olive, ma nel giro di 1 settimana si é riempito di verme??? Quindi le olive non le posso raccogliere.. Peccato.
    Per il prossimo anno mi voglio informare meglio su come devo fare.
    sono bellissime queste feste di paese.. li adoro.
    Un abbraccio.
    thais

    RispondiElimina
  17. possono diventare una bellissima idea regalo per Natale, complimenti bellissime foto, baci

    RispondiElimina
  18. Complimenti per le foto e la PASSIONE..Le sagre sono il mio passatempo preferito...peccato essere cosi lontane! Io girovago per la Lombardia!Da oggi ti seguo con grande interesse!Alla prossima sagra allora,Sara.

    RispondiElimina
  19. ciao, ti ringrazio tantissimo di essere passata da me...mi piace il tuo blog, ti seguo da oggi
    buona giornata
    anna

    RispondiElimina
  20. Complimenti per le bellisimo foto e la passione e tutti olivi.
    Amo olivo..;-)!

    Saluti di mnaco di bavarese

    RispondiElimina